Skip Navigation Links
Ignora collegamenti di spostamento
Česky
Deutsch
English
Español
Français
Italiano
Pусский
Ignora collegamenti di spostamento
Monumenti A-J
Monumenti J-N
Monumenti O-Ž
Mappa dei monumenti
Zone monumentali
Le torrette panoramiche
Luoghi di pellegrinaggio
Valeč - palazzo  

Valeč - palazzo Sebbene citato nelle fonti scritte per la prima volta nel 1358, l’insediamento di Valeč risale sicuramente ad un periodo anteriore, data la sua favorevole posizione ai piedi del versante sudorientale dei Monti di Doupov. Il nome della cittadina risale alla prima metà del XIII secolo e deriva da un certo Válek (forse in origine Valentin), proprietario della corte locale.

Il 2 dicembre 1514 fu una data fondamentale nella storia del villaggio: su richiesta di Jakub di Vřesovice, proprietario del feudo di Valeč, e per decisione del re Vladislao Jagellone, Valeč fu ufficialmente elevata a cittadina. Il sovrano concesse anche una serie di diritti, ad esempio la possibilità di tenere un mercato settimanale ed un mercato annuale della durata di nove giorni, e di utilizzare un sigillo con la cera verde. Nel 1517 Valeč fu acquistata da Kryštof Štampach, la cui famiglia influenzò lo sviluppo della cittadina per due secoli, così come i conti di Globen, che subentrarono agli Štampach nel 1721.

L’elemento dominante di Valeč è indiscutibilmente il suo palazzo, costruito al posto di un antico castello gotico e in seguito ristrutturato in stile rinascimentale. Sotto il governo del conte Jan Kryštof Kager di Štampach, la costruzione fu parzialmente trasformata in stile barocco dal costruttore F. Barelli e quindi da G. A. Biana Rossa. La monumentale ristrutturazione barocca fu completata solo sotto la dinastia dei Globen, tra il 1730 e il 1733. Ulteriori ristrutturazioni in stile neobarocco furono condotte negli anni 1895-1896. L’edificio fu gravemente danneggiato dall’incendio del 2 aprile 1976, le cui conseguenze non sono state ancora rimosse completamente a causa della mancanza di fondi.

Valeč - palazzo Parte integrante del palazzo è il suo ampio e celebre parco che, così come il palazzo, fu costruito in due tappe. Durante la seconda fase il parco ottenne la celebre galleria di statue di Matyáš Bernard Braun, ventisette delle quali si sono preservate fino ad oggi. Valeč possiede quindi la più grande collezione di statue di quest’artista, preceduta solo dal palazzo degli Špork a Kuks, nella Boemia orientale.

 

Importanti monumenti storici di Valeč sono la Chiesa della Santissima Trinità del palazzo, costruita dall’architetto G. A. Biana Rossa tra il 1710 e il 1728, e la Colonna della Santissima Trinità che si erge di fronte alla chiesa, un’opera di F. M. Kaňka del 1725 decorata con le statue dei patroni della Boemia di M. B. Braun. La cittadina offre altri edifici storici interessanti, come la parrocchia o la chiesa di San Giovanni Battista.

Valeč - palazzo Valeč - palazzo Valeč - palazzo

Collegamenti:

http://www.valec.cz
http://www.hrady.cz/index.php?OID=831 http://www.knihovna.kvary.cz/Portal/webmladez/MENUS/Region/ves.htm