Skip Navigation Links
Ignora collegamenti di spostamento
Česky
Deutsch
English
Español
Français
Italiano
Pусский
Ignora collegamenti di spostamento
Curiosità naturali
Riserve naturali e Aree Paesaggistiche Protette
Montagne, alture e colline
L’acqua
Degli alberi monumentali
Acqua minerale acidula di Grün  

Acqua minerale acidula di Grün  2008 L’acqua minerale acidula di Grün è nota anche come acqua minerale acidula di Nová Ves o Magnesia. È una delle nostre acque minerali più note della Foresta di Slavkov. È stata captata per la prima volta nel 1893 nel territorio del duca Heinrich Beaufort di Bečov e denominata “acqua minerale acidula di Grün”. Si segnala per l’alto contenuto di magnesio e carbonati e viene captata in un pozzo profondo 17 m. Dopo la captazione della sorgente, quest’acqua minerale acidula cominciò ad essere imbottigliata e distribuita come bevanda di lusso nelle città. Il proprietario delle sorgenti e dei terreni, il duca von Beaufort di Bečov, inizialmente appaltò l’imbottigliamento dell’acqua alla ditta Moser; dal 1899, l’acqua minerale acidula veniva imbottigliata ed esportata da Engelbert Zuleger, un proprietario terriero di Nová Ves. Secondo alcune fonti, fino al 1900 venne prodotto e distribuito più di mezzo milione di bottiglie. Le proprietà curative di quest’acqua furono notate anche dal medico termale prof. E.H.Kisch. Nell’area dello stabilimento d’imbottigliamento fu costruito il ristorante turistico “Waldcafé Almbrünnl” con terrazza, frequentato dagli ospiti provenienti soprattutto da Karlovy Vary e Mariánské Lázně.
Durante la Seconda Guerra Mondiale l’area divenne un campo di concentramento per prigionieri francesi, i quali furono impegnati nell’imbottigliamento dell’acqua minerale acidula, a quel tempo denominata “Sudetenquelle”. L’acqua era destinata all’esercito tedesco del generale Rommel in Africa. Pare che sia stata distribuita anche nel campo di concentramento di Auschwitz. L’imbottigliamento fu ripristinato alla fine della Seconda Guerra Mondiale; l'acqua fu distribuita in bottiglie da 0,33 fino al 1948. Da quel momento, l’area e il ristorante iniziarono ad essere abbandonati. Gli ultimi resti degli edifici furono rimossi intorno al 1980. Oggi sono visibili solo le loro fondamenta. All’epoca furono creati nuovi pozzi, dai quali oggi la “Karlovarské minerální vody” attinge la famosa acqua minerale “Magnesia”. Inizialmente trasportata in cisterne, oggi viene condotta nella nuova sede d’imbottigliamento della vicina Mnichov attraverso un sistema di tubature. La zona dei pozzi è recintata. Dai pozzi viene condotto anche il flusso per il pubblico; l’acqua minerale acidula è davvero deliziosa. 
L’acqua minerale acidula è raggiungibile da Prameny (pista ciclabile n. VI), lungo la strada intorno a Tři křížky (Tre crocette), fino a Nová Ves, da cui svoltiamo in direzione del villaggio di Louka, giriamo intorno al giardino roccioso di Domin e poi, dopo poco meno di un chilometro, svoltiamo a destra sulla strada d’asfalto dissestata in discesa. Possiamo arrivare alla sorgente anche dalla pista ciclabile 362 da Bečov, lungo la strada per Mnichov, dopo i vivai prendiamo la prima a destra per Louka e dall'altra parte troviamo la svolta per raggiungere la sorgente. È necessario però tenere presente che la strada che porta a Louka da questa parte è molto ripida. A Nová Ves ed alla sorgente di acqua minerale acidula si lega la leggenda (n.15) sulla Regina dei serpenti.

 Acqua minerale acidula di Grün  1900  Acqua minerale acidula di Grün  1928 Acqua minerale acidula di Grün  1947 Acqua minerale acidula di Grün