Skip Navigation Links
Ignora collegamenti di spostamento
Česky
Deutsch
English
Español
Français
Italiano
Pусский
Ignora collegamenti di spostamento
Curiosità naturali
Riserve naturali e Aree Paesaggistiche Protette
Montagne, alture e colline
L’acqua
Degli alberi monumentali
Stagni di Borek  

Stagni di BorekQuesto sistema di stagni è sorto sulle originarie paludi ai margini settentrionali della città di Ostrov, intorno al XVII secolo. In origine serviva per irrigare i campi lungo il ruscello Jáchymovský. Gli stagni sono interconnessi dai canali di flusso di gravità e vengono detti comunemente stagni di Borek. Il sistema è formato dagli stagni Borek, Velký Borek, Horní e Dolní Hlivice, Luční, Hluboký, Koňský e Ostrovský velký detto Betoňák.
La Città di Ostrov sta pianificando di creare nella zona degli stagni di Borek un parco forestale per la ricreazione nella natura. A questo scopo saranno costruite piste ciclabili, ipposentieri, una percorso per le arrampicate, un sentiero educativo per la pesca, un sentiero educativo regionale e un’area con campo da softball.

Una parte del sistema, compreso lo stagno Hluboký e le zone circostanti, è una località naturale importante a livello europeo, per cui è stata inclusa nel sistema Natura 2000. Vi si trovano piante rare come la cannuccia di palude, lungo le sponde troviamo anche il calamo aromatico e il giaggiolo acquatico; a pelo d’acqua vediamo la brasca comune. Nell’acqua è possibile vedere anche la carnivora utricularia acquatica e la lenticchia d’acqua. Alcuni stagni vengono prosciugati per certi periodi al fine di migliorare le proprietà del fondo, su cui riescono quindi a crescere alcune piante come la canapicchia palustre e li giunco annuale. Altri stagni, invece, vengono riempiti di terra, e quindi al loro posto cresce vegetazione da wetland e saliceti.

BorekIl più grande degli stagni, il Velký Borek (grande Borek), è sfruttato in maniera intensa per l’allevamento dei pesci. Il territorio è protetto per la presenza del tritone crestato. Durante l’accoppiamento il tritone vive in acqua, dove depone le uova da cui poi si sviluppano le larve, che si nutrono di plancton. Successivamente i tritoni salgono a riva, dove passano l'inverno sotto le pietre, nelle fenditure o negli strati di fango. Il tritone è diventato una specie a rischio da quando i bacini idrici sono regolamentati e le wetland vengono prosciugate. Il suo più grande nemico sono i pesci predatori. Tra gli altri animali frequenti negli stagni di Borek possiamo avvistare soprattutto la folaga, l’anatra selvatica e li cigno reale, per il quale la vegetazione sulla riva è il luogo adatto alla nidificazione.