Skip Navigation Links
Ignora collegamenti di spostamento
Česky
Deutsch
English
Español
Français
Italiano
Pусский
Ignora collegamenti di spostamento
TOP TEN
Alloggio Regione di Karlovy Vary
Informazioni pratiche
Istituzioni culturali
Musei
Gallerie e orchestre
Teatri
Osservatorio astronomico
Biblioteche civiche
Termali
Natura
Attrazioni turistiche
Sulle tracce della storia
Come l’uomo cambia il volto della regione
Attività sportive
Curiosità
Galleria fotografica
Visita virtuale della regione
Teatri  

Teatro di Karlovy Vary

360 01 Karlovy Vary
tel.: 353 224 302

vstupenky@divadlokarlovyvary.cz

Teatro di Karlovy Vary

TeatroIl primo edificio teatrale di Karlovy Vary fu costruito nel 1717. Successivamente, nella seconda metà del XVIII secolo il celebre medico David Becher ottenne il permesso per costruire e finanziare un nuovo teatro. La prima pietra per la costruzione del primo teatro in muratura di Karlovy Vary fu posta il 15 luglio 1787. La solenne inaugurazione si tenne dopo appena un anno, con le Nozze di Figaro di Mozart. L’edificio iniziò gradualmente a deteriorare, per cui nell’ottobre del 1884 fu avviata la costruzione di un nuovo teatro, il cui progetto fu commissionato allo studio degli architetti viennesi Ferdinand Fellner e Hermann Helmer. Dal 1939 il teatro cominciò ad essere attivo tutto l’anno: per la prima volta, il teatro di prosa, l’opera e il balletto coesistevano sotto lo stesso tetto. Il teatro fu fortemente provato dagli eventi della Seconda Guerra Mondiale e del periodo immediatamente successivo, per cui si rese necessario un nuovo intervento. Tuttavia, la ristrutturazione generale del prezioso edificio fu avviata solo verso la fine del secolo. L’ultima opera teatrale fu messa in scena il 30 giugno 1993; seguì un lungo periodo di silenzio, dovuto allo stato pericolante del teatro. L’eccezionale e imponente ristrutturazione si concluse nel giugno del 1999, e il teatro fu riaperto solennemente il 24-29 dello stesso mese.    

Západočeské divadlo v Chebu (Teatro della Boemia occidentale di Cheb)

Divadelní nám. 10
350 11 Cheb

info@divadlocheb.cz

Teatro della Boemia occidentale di Cheb

Teatro di ChebIl teatro comunale di Cheb fu inaugurato il 3 ottobre del 1874. L’edificio fu disegnato dall’architetto V. Pröckel e costruito da K. Haberzettel. Per l’inaugurazione furono rappresentate due parti della Trilogia di Wallenstein di Schiller, ovvero l’accampamento di Wallenstein e la morte di Wallenstein. Il teatro ceco fu messo in scena a Cheb dalla prima associazione ceca Česká beseda (1881-1897), il cui scopo era di “elevare l’istruzione generale e la vita sociale”. Con la nascita della Cecoslovacchia, la popolazione ceca di Cheb aumentò in modo sostanziale, e nel 1926 fu fondata l’associazione amatoriale Budil. Nel 1955 fu avviata la ristrutturazione dell’edificio teatrale, che fu riaperto l’8 maggio 1960 come Teatro della Guardia di confine (Divadlo Pohraniční stráže), con l’opera di Tyl intitolata Fidlovačka per la regia di V. Hátle. Nel 1961 fu istituita una scena professionale permanente. Negli anni Settanta il teatro divenne un rifugio per gli artisti teatrali ignorati a Praga. Il nuovo periodo storico, privo di vincoli ideologici, costituisce una tappa importante che dimostra la sopravvivenza di un organismo teatrale professionale nella regione di Cheb. Nel 1992 la città di Cheb istituì il Teatro della Boemia occidentale (Západočeské divadlo) e, grazie alla sua disponibilità verso lo spettatore, il teatro continua la propria attività ancora oggi. Dal 1999 il corpo teatrale di Cheb partecipa alle rassegne dei teatri professionali “Teatro ceco” di Praga, dove ha conseguito svariati premi di prestigio.